Fritz!Box-Forum Italia (unofficial)
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il Forum NON UFFICIALE per raccogliere le novità riguardo i Fritz!Box AVM e gli Speed tedeschi.
Per contattare l'admin: fritzboxforumitalia@gmail.com (solo per problemi di accesso)


Ai nuovi iscritti: si ricorda che è obbligatorio presentarsi nella apposita sezione, pena la cancellazione dell'account

Non sei connesso Connettiti o registrati

Rete Mesh AVM e Bilanciamento dispositivi sui nodi mesh

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

amirandola


nuovo utente
nuovo utente
Ciao a tutti, ho cambiato la mesh Deco P7 con un FritzBox 7530 + FritzRepeater 2400 in modalità mesh e sono molto soddisfatto del cambio, favorevole in quasi tutto.
Quel quasi è perché sui Deco (3 punti mesh) i dispositivi tendevano a dividersi bene, cioè a stare sul punto più conveniente. Tenete conto che ho 13 shelly in giro per casa che ovviamente non si spostano.
Con Fritz invece i dispositivi tendono a collegarsi con il router anche se il segnale è molto migliore dal repeater (una tacca vs segnale pieno). Solo i dispositivi nella stessa stanza stanno fissi sul repeater.
Riavviando uno di questi dispositivi, subito si attacca al repeater ma dopo un po' lo trovo connesso al router. C'è qualche impostazione che non ho visto? Posso farci qualcosa?

AntonyM


nuovo utente
nuovo utente
Domanda molto interessante; a me succede anche il contrario, dispositivi che si collegano al repeater quando invece avrebbero ricezione migliore sul master. Nel complesso non sembrano molto intelligenti le connessioni...

La domanda essenziale: è possibile forzare il collegamento ad un particolare apparecchio sulla rete mesh? Rolling Eyes

amirandola


nuovo utente
nuovo utente
AntonyM ha scritto:La domanda essenziale: è possibile forzare il collegamento ad un particolare apparecchio sulla rete mesh? Rolling Eyes

Non ho visto questa opzione. In generale è un po' contro l'idea che c'è dietro al mesh di fare anche bilanciamento di carico.
Però avrebbe senso (molto senso) per i dispositivi domotici a basso traffico come interruttori, lampadine o termostati, che fanno un traffico praticamente irrisorio (a parte in aggiornamento)

rohrl

rohrl
Guru
Guru
Il mesh serve proprio a far sì che il master possa gestire al meglio i collegamenti dai vari punti di trasmissione del segnale wifi.
Se non vi va bene la gestione che fa lui, togliete il mesh e impostate autonomamente i vari SSID, ma sinceramente ve lo sconsiglio.
Io negli anni ho sempre combattuto con il problema che i vari device, spostandosi da un punto all'altro della copertura wifi, difficilmente "staccavano" il trasmettitore lontano per agganciare quello vicino.
Ma questo giustamente accadeva perché il device che si muove non switcha da un access point all'altro se non quando il segnale del primo è quasi nullo.
Ho provato tutte le combinazioni possibili, e posso dirvi per esperienza che il mesh, con il fatto che il wifi è unico e gestito da un master, risolve il 99% dei problemi.
Attenti che se cercate di eliminare l'1% rischiate di ritrovarvi il 99 che torna.

amirandola


nuovo utente
nuovo utente
rohrl ha scritto:Il mesh serve proprio a far sì che il master possa gestire al meglio i collegamenti dai vari punti di trasmissione del segnale wifi.
Se non vi va bene la gestione che fa lui, togliete il mesh e impostate autonomamente i vari SSID, ma sinceramente ve lo sconsiglio.
Io negli anni ho sempre combattuto con il problema che i vari device, spostandosi da un punto all'altro della copertura wifi, difficilmente "staccavano" il trasmettitore lontano per agganciare quello vicino.

Lo so a cosa serve una mesh (e difatti l'ho scelta apposta avendo in ufficio lo stesso problema che certi dispositivi difficilmente staccano un AP e si collegano al nuovo, anche con lo stesso SSID), però parlavo di dispositivi fissi come gli shelly, che forse non sai ma sono smart relay che vanno dietro gli interruttori o in una scatola di derivazione, quindi NON si spostano per definizione. Capisco il load balancing e difatti lo scrivevo anche sopra, ma uno shelly che fa pochi kb di traffico non me lo dovresti spostare sul router principale anche se il repeater sta usando gran parte della sua banda (SkyQ mini sul repeater è abbastanza pesante da intasare parte della banda, che non è amplissima, sui 300 mbit, vista la distanza dal router).
Ora capisco che il master NON può sapere a priori se un dispositivo è un dispositivo che praticamente non richiede banda e la cui cosa più importante è la qualità del segnale oppure se privilegiare la banda disponibile, anche a discapito della qualità del segnale. Ma appunto per questo non sarebbe male poter assegnare un nodo, o anche solo poter configurare cosa preferire.
Anche perchè ad esempio TpLink sui Deco si comportava diversamente (e secondo me anche meglio) privilegiando la distribuzione uniforme dei dispositivi sui vari nodi.
A dire la verità assieme al post ho provato una ulteriore volta a "forzare" gli shelly sul repeater (riavviandoli) e ora sembra siano fissi sul repeater. Magari le volte precedenti avevo riavviato il repeater senza pensarci (ero in fase di test e configurazione) e per questo me li "ritrovavo" poi sul master. I Deco in questa situazione (riavvio di un nodo) erano comunque più bravi e entro qualche tempo ritrovavo tutto nelle posizioni corrette

amirandola


nuovo utente
nuovo utente
Dopo quasi un mese d'uso, sembra che la rete mesh abbia "imparato" cosa deve stare su uno e cosa sull'altro.
Anzi per la precisione qualche dispositivo che ad occhio metterei sul 7530 è stabilmente sul Repeater. Direi molto bene.

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum