Il Forum NON UFFICIALE per raccogliere le novità riguardo i Fritz!Box AVM e gli Speed tedeschi.
Per contattare l'admin: fritzboxforumitalia@gmail.com (solo per problemi di accesso)


Ai nuovi iscritti: si ricorda che è obbligatorio presentarsi nella apposita sezione, pena la cancellazione dell'account

Non sei connesso Connettiti o registrati

Configurazione ufficio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Configurazione ufficio il Sab Lug 13, 2013 11:55 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente

Ciao,

da qualche giorno navigo in internet recuperando informazioni per quello che mi aspetterà in ufficio Very Happy 

E' un ufficio da 4/5 postazioni, più fax compatibile rtg e pbx, con linea ISDN multinumero (ovviamente il numero aggiuntivo è per il fax).

Ho trovato una discussione simile qui, ma il mio dubbio rimane la configurazione dei telefoni, attualmente analogici.

Mi pare di aver capito che con il 7390 ho 2 sole uscite analogiche, quindi si presenta il problema di collegare tutti i telefoni. Pensavo di collegare il fax da usare solo per l'invio, facendo salvare e inviare via mail i fax in entrata sul numero 2 che viene usato per i fax. E questo punto ho capito che si può fare (...giusto? Very Happy ).

Per i telefoni, vorrei poter sfruttare la linea isdn e avere due linee disponibili, con lo stesso numero 1 per tutti e 4 i telefoni (in "parallelo" per capirci), in entrata e uscita (ovviamente quando il fax non è attivo). In modo che se uno sta occupando la linea e arriva una chiamata squillano i restanti 3 per esempio.

Per fare questo che opzioni ci sono?

Perché le possibili configurazioni della rete telefoni offerta dal fritzbox, del quale non sono sicuro della fattibilità, mi pare siano quattro:

1) usare i dect, fritzbox ne regge fino a 6 e si può impostare singolarmente ogni dect con il numero al quale reagire (numero 1) e di conseguenza usare per la chiamata giusto?

2) telefoni ip, dovrebbe reggerne 10 (almeno penso visto che a pagina 92 del manuale sulla deviazione si evince questo)

3) telefoni isdn, dovrebbe reggerne 8 (sempre per i motivi di cui sopra)

4) telefoni analogici, ma qui credo sia impossibile, una uscita va al fax e l'altra collegherebbe tutti i 4 telefoni in serie come una normale linea telefonica

Detto che vi chiederei conferma delle mie supposizioni per i 4 punti, vorrei capire come si collegano i telefoni isdn e ip, e se appunto possono svolgere il lavoro in "parallelo" Shocked 

...chi mi da una mano? Smile

2 Re: Configurazione ufficio il Lun Lug 15, 2013 7:16 am

graymalking


moderatore
moderatore
Mi pare di aver capito che con il 7390 ho 2 sole uscite analogiche
Non è proprio corretto, il Fritz ha due linee indipendenti in uscita a cui puoi collegare diversi apparecchi telefonici in parallelo (non in serie).
Il limite di apparecchi che puoi collegare dipende dall'assorbimento elettrico, ma utilizzando telefoni con proprio alimentatore ne puoi gestire anche molti.
Il vero problema è che in una gestione d'ufficio i telefoni non sono distinti come interni individuali, ma in due sottogruppi (quelli collegati alla fon 1 e quelli collegati alla fon2), in questo contesto il fax (soprattutto se lo usi per inviare) lo puoi collegare come uno dei tanti apparecchi collegati su di una fon.
Utilizzando dect (e presumo anche con isdn e telefoni ip, anche se non ho mai provato) gli apparecchi rimangono distinti come interni nei limiti dei numeri che hai tu descritto.
In ogni caso tieni presente che il Fritz non è il massimo per la gestione di un centralino di un ufficio di medie grosse dimensioni, in questo caso è meglio ricorrere ad altri servizi (tipo asterisk).
L'esigenze che hai tu sono molto limitate, il metodo più economico a mio avviso è : un apparecchio alla fon1, uno alla fon2 e utilizzi dei dect per gli altri.
Reagisci a tutti i numeri su tutti gli apparecchi e puoi gestire facilmente le chiamate tra interni.
Se poi ti fai dei numeri geografici puoi abilitarli solo sull'interno che vuoi.

http://graymalking.altervista.org

3 Re: Configurazione ufficio il Lun Lug 15, 2013 7:32 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente
Ciao grazie per avermi risposto!

Si avevo letto che il fritz non è indicato per grosse linee, ma qui stiamo parlando di un ufficio da 4 telefoni e fax, tra l'altro va benissimo che ci siano solo 2 linee attive per volta che l'isdn da, non essendo un call center.

Volendo evitare soluzioni relativamente complicate e costose, quello che voglio fare è quello che ho spiegato (male) nel mio primo post:

- linea isdn con 4 telefoni in "parallelo", di modo che se una linea è occupata su un telefono le altre 3 sono libere di poter ricevere o effettuare la seconda chiamata. Il fax per adesso non lo considero.

I dect sono la soluzione più veloce, ma in un ufficio non va bene. Sia per un fatto di comodità, sia per un fatto di emissioni che il cordless anche in funzione eco sviluppa durante la telefonata. Quindi vorrei evitare.

Telefoni analogici dovrebbe essere ok, con centralino, anche questo vorrei evitare (per il costo di un centralino). O c'è un'altra possibilità?

Le soluzioni a questo punto mi sembra rimangano telefoni ip e isdn. Ho letto che con i telefoni ip è un problema la deviazione di chiamata e/o le chiamate interne, è così ancora? Se si, il problema vale anche per telefonate da rete esterna isdn smistate su telefoni ip?

Per i telefoni isdn, ho letto che la cosa è fattibile facendo cablare l'ufficio e realizzando un bus S, me lo puoi confermare?

4 Re: Configurazione ufficio il Mar Lug 16, 2013 12:42 am

DANIELONE


Guru
Guru
maggiolino ha scritto:Ciao grazie per avermi risposto!

Si avevo letto che il fritz non è indicato per grosse linee, ma qui stiamo parlando di un ufficio da 4 telefoni e fax, tra l'altro va benissimo che ci siano solo 2 linee attive per volta che l'isdn da, non essendo un call center.

Volendo evitare soluzioni relativamente complicate e costose, quello che voglio fare è quello che ho spiegato (male) nel mio primo post:

- linea isdn con 4 telefoni in "parallelo", di modo che se una linea è occupata su un telefono le altre 3 sono libere di poter ricevere o effettuare la seconda chiamata. Il fax per adesso non lo considero.

I dect sono la soluzione più veloce, ma in un ufficio non va bene. Sia per un fatto di comodità, sia per un fatto di emissioni che il cordless anche in funzione eco sviluppa durante la telefonata. Quindi vorrei evitare.

Telefoni analogici dovrebbe essere ok, con centralino, anche questo vorrei evitare (per il costo di un centralino). O c'è un'altra possibilità?

Le soluzioni a questo punto mi sembra rimangano telefoni ip e isdn. Ho letto che con i telefoni ip è un problema la deviazione di chiamata e/o le chiamate interne, è così ancora? Se si, il problema vale anche per telefonate da rete esterna isdn smistate su telefoni ip?

Per i telefoni isdn, ho letto che la cosa è fattibile facendo cablare l'ufficio e realizzando un bus S, me lo puoi confermare?

Io credo che per le poche esigenze che hai tu, non dovresti avere problemi, il 7390 ha 2 porte per telefoni ISDN e 2 porte per telefoni analogici PSTN, quindi fino a qui ci siamo ok ????
Ti faccio vedere una foto dove si vede bene:



se tu guardi a sinistra ci sono le 2 scritte FON1 e FON2 e quelle sono le ISDN.
All'interno del menù del 7390, una volta collegati tutti gli apparati sia analogici che digitali, puoi gestirti il call pass through, ovvero, se arriva una telefonata ad un certo numero telefonico, viene deviata direttamente al telefono che decidi tu, se questa cosa ti serve, altrimenti puoi fare come ho fatto io che ho messo un moltiplicatore di porte RJ11 sulla porta FON1 analogica, ci ho collegato 3 telefoni, 2 cordless e un fisso e ha retto, poi ho eliminato 2 telefoni perchè non mi servivano più e ora stò con un DECT e un panasonic cordless normale.
Per quanto riguarda la fissa delle onde radio dei telefoni cordless, ti invito ad andarti a guardare le emissioni di un telefono dect contro quelle di un normale cellulare, secondo me ti dai via tutti i cellulari lol!  quindi considererei l'acquisto di un paio di DECT e poi ti potrai passare le telefonate tra i vari interni senza problemi.
Infine per ultimo, ma non meno importante, sulla FON2 analogica ci attacchi il FAX Wink 

Spero di aver capito e risolto le tue esigenze.

Ciauuuuuuuuuu cheers 

5 Re: Configurazione ufficio il Mar Lug 16, 2013 4:45 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente

Ciao Danielone!

Grazie per la risposta. Andando (non) in ordine:

1) si, il fax avevo detto di non considerarlo per adesso, perché pensavo proprio di metterlo su una uscita analogica e amen.

2) Riguardo i dect, potrebbe esserne installato uno, di comodità, per il quale non c'è bisogno di aiuto perché ho visto che è facilissimo settarlo col fritz, quindi non vi ho chiesto neanche per non confondere ulteriormente la mia richiesta Very Happy. Va da sé che mi servono almeno 4 telefoni con filo normale da ufficio, perché un ufficio coi cordless non è una soluzione praticabile. Per le radiazioni non ionizzanti, il mio dect non eco generalmente faceva gli stessi V/m del mio cellulare...e anche in funzione eco cmq si è esposti. Fanno bene fanno male, io come scelta personale preferisco NON usarli, quindi cerco una soluzione che non richieda cordless, anche perché sono postazioni fisse.

3) So che il fritz regge fino a 8 telefoni isdn. Per questa soluzione c'è da cablare l'ufficio, o esistono centralini isdn? Perché finché ne usi 1 è ok, ma quando sono più telefoni non attaccati tra loro non puoi usare semplicemente un hub moltiplicatore "grezzo", ma qui attendo conferme.

4) Posso col fritz veicolare le chiamate tramite ip? quindi sfrutta la lan aziendale e usare telefoni ip?

6 Re: Configurazione ufficio il Mar Lug 16, 2013 6:38 am

Massinge


Admin
Admin
Non per rompere le uova nel paniere: tutto vero quello che avete detto, ma avete tenuto in debita considerazione il numero massimo di telefonate contemporanee che il fritz supporta? Se non è cambiato nulla nel tempo io ricordo fossero solo tre, un pò pochine per un ufficio.
CIao!


_________________
I miei fritz attualmente al lavoro:
Fritz box fon WLAN 7360 - fw. 111.06.21 by AVM

2 * Fritz box fon WLAN 7240 - fw. 73.05.22-Multi_annex A-B by Massinge

...e quelli a riposo:
Fritz box fon WLAN 7050
Fritz box fon wlan 7170 SL v1 29.04.87-ITA-by-Annex-massinge_b_1.02
http://www.fritzbox-forum.com

7 Re: Configurazione ufficio il Mar Lug 16, 2013 8:05 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente
questo non è un problema, anzi.

Abbiamo un abbonamento isdn, che ci da 2 canali voce, e va bene così. Anche perché di persone fisse ce ne sono solo 2, le altre postazioni sono di persone che spesso sono fuori, quindi più linee creerebbero solo problemi. Il limite massimo del fritz di 3 contemporaneamente, magari usando quella voip, è perfetto.

...rimane il problema principale da risolvere, ovvero il motivo del thread! Crying or Very sad 

8 Re: Configurazione ufficio il Mar Lug 16, 2013 5:37 pm

Massinge


Admin
Admin
Io propenderei per la soluzione ISDN Bus S0: ti costruisci il bus (o lo prendi già pronto) e ci colleghi i telefoni ISDN (fino ad 8), è configurabile come vuoi e secondo me fa più al caso tuo. Per la costruzone del Bus S vedi qui:
http://www.gsmworld.it/isdnfaq/bus_s/intro.html

se proprio non sai come fare ci metti un Bus precostruito, ne trovi su ebay , ad esempio:
http://www.ebay.it/sch/i.html?_trksid=p2050601.m570.l1313&_nkw=isdn+bus&_sacat=0&_from=R40

Ti ricordo che il Bus ISDN supporta fino a 8 telefon icollegati.
Come fare i collegamenti?
Per sfruttare appieno il tuo impianto esistente colleghi il cavo ad Y al fritz su DSL/tel e gli altri due capi uno alla linea adsl e l'altro alla borchia ISDN.

PEr il bus: colleghi l'adattatore Bus ( o presa multi ISDN , come vuoi chiamarla..) da una parte alla presa ISDN S0 del fritz e dalla'altra ci colleghi gli altri telefoni. Se opportunamente configurato il tutto dovresti poter effettuare chiamate voip e rispondere a quelle provenienti da rete IDSN da qualunque telefono e il trasferimento di chiamata è più semplice tra interni. Per ulteriori esigenze  puoi sempre collegarci due telefoni analogici o dei dect.
Ciao!


_________________
I miei fritz attualmente al lavoro:
Fritz box fon WLAN 7360 - fw. 111.06.21 by AVM

2 * Fritz box fon WLAN 7240 - fw. 73.05.22-Multi_annex A-B by Massinge

...e quelli a riposo:
Fritz box fon WLAN 7050
Fritz box fon wlan 7170 SL v1 29.04.87-ITA-by-Annex-massinge_b_1.02
http://www.fritzbox-forum.com

9 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 1:13 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente
Ciao Massinge!

Si effettivamente il bus S è quello che avevo scritto all'inizio, c'è da cablare però l'ufficio.

Occhio che quello che c'è scritto nel primo link che pubblichi e che mi ero letto qualche giorno fa, ti smentisce su alcune cose che riporti dopo, ovvero:

1) Un bus S non si può precostruire, lo puoi solo fare, è come un impianto elettrico
2) Quelli su ebay non sono Bus S, ma hub/sdoppiatori, e vanno bene solo se i telefoni sono a pochi metri di distanza tra loro, non più di 3m se non sbaglio. Oltre bisogna ricorrere ad un cablaggio con Bus S che ha delle resistenze che vanno a pareggiare l'impedenza del cavo, diversamente si avrebbero problemi nelle telefonate usando gli hub che mi proponi per telefoni a 10 metri di distanza tra loro.

L'avevo scritto infatti nel punto 3) due post più in alto. Tant'è che chiedevo se esistono degli opportuni centralini o hub "intelligenti" che smistano le chiamate senza bisogno di creare un bus S, visto che gli hub normali non sono utilizzabili per apparecchi distanti tra loro. Wink 

...qualcuno mi sa dire se la qualità di chiamata utilizzando la rete interna ISDN è migliore, uguale o peggiore di usare una rete interna IP con ethernet LAN aziendale dove passa anche l'adsl?

Ovvero per essere chiaro:

Linea esterna ISDN che arriva alla borchia NT1+: da qui smisto le chiamate con A) ISDN e telefoni ISDN B) IP LAN ethernet e telefoni IP. La qualità è uguale o no?

10 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 1:28 am

DANIELONE


Guru
Guru
maggiolino ha scritto:Ciao Massinge!

Si effettivamente il bus S è quello che avevo scritto all'inizio, c'è da cablare però l'ufficio.

Occhio che quello che c'è scritto nel primo link che pubblichi e che mi ero letto qualche giorno fa, ti smentisce su alcune cose che riporti dopo, ovvero:

1) Un bus S non si può precostruire, lo puoi solo fare, è come un impianto elettrico
2) Quelli su ebay non sono Bus S, ma hub/sdoppiatori, e vanno bene solo se i telefoni sono a pochi metri di distanza tra loro, non più di 3m se non sbaglio. Oltre bisogna ricorrere ad un cablaggio con Bus S che ha delle resistenze che vanno a pareggiare l'impedenza del cavo, diversamente si avrebbero problemi nelle telefonate usando gli hub che mi proponi per telefoni a 10 metri di distanza tra loro.

L'avevo scritto infatti nel punto 3) due post più in alto. Tant'è che chiedevo se esistono degli opportuni centralini o hub "intelligenti" che smistano le chiamate senza bisogno di creare un bus S, visto che gli hub normali non sono utilizzabili per apparecchi distanti tra loro. Wink 

...qualcuno mi sa dire se la qualità di chiamata utilizzando la rete interna ISDN è migliore, uguale o peggiore di usare una rete interna IP con ethernet LAN aziendale dove passa anche l'adsl?

Ovvero per essere chiaro:

Linea esterna ISDN che arriva alla borchia NT1+: da qui smisto le chiamate con A) ISDN e telefoni ISDN B) IP LAN ethernet e telefoni IP. La qualità è uguale o no?

Secondo me qui ci stiamo fasciando la testa prima di cascare di faccia.
Una cosa non ho capito, tu hai problemi a cablare l'ufficio ???
Ovvero, perchè non ti fai la rete dell'ufficio da solo come ho fatto io col mio ufficio con le canaline, monti 4 porte di rete a postazione, ti crei un piccolo angolo dove metterai il patch panel e dove risiederà anche il router, poi compri degli IP phone economici a filo quindi e risolvi tutti i problemi, ma non fai prima ?????
Tramite gli IP phone, utilizzando il cavo ad Y come diceva Massinge, potrai gestire tutte le telefonate che vuoi, ovviamente fino a 3 linee e risolveresti con una spesa relativamente contenuta e non devi impazzire con cavi stabilizzati.
Tramite i vari provider gratuiti come Messagenet e Eutelia etc etc etc....ti fai tutte le linee che ti servono e le configuri nel router.

Un altro metodo ci sarebbe, io anni fa, montai un telefono centralino Panasonic ISDN nell'ufficio del mio dottore, praticamente è un telefono che fa anche da centralino telefonico, entri in ISDN nel Panasonic ed esce con le 2 linee analogiche dove ci attaccherai direttamente i telefoni analogici, sicuramente è una soluzione diversa.

Ma secondo me, se 6 in grado a livello tecnico e quindi non avere ulteriori spese, fare una cosa pulita come ho detto io è la migliore soluzione, tra l'altro passando dei cavi cat.5e e creando 4 porte di rete a postazione, su quelle porte ci puoi collegare eventuali stampanti di rete, telefoni e pc, io ho cablato così + di qualche ufficio e sono sempre rimasti tutti contenti del lavoro così svolto.

Poi decidi tu..... study 

11 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 1:51 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente
Ciao!

e infatti lo avevo scritto:  Very Happy 

"Le soluzioni a questo punto mi sembra rimangano telefoni ip e isdn. Ho letto che con i telefoni ip è un problema la deviazione di chiamata e/o le chiamate interne, è così ancora? Se si, il problema vale anche per telefonate da rete esterna isdn smistate su telefoni ip?

Per i telefoni isdn, ho letto che la cosa è fattibile facendo cablare l'ufficio e realizzando un bus S, me lo puoi confermare?"


Poi io non ho preconcetti, mi va bene tutto Wink! Io in passato ho usato il centralino virtuale liberailvoip, il problema forse a livello aziendale è che se cade internet si è tagliati fuori. Preferirei avere un centralino fisico, che sia fritzbox o altro, da collegare alla NT1+ e che poi mi smisti le telefonate, IP o ISDN non è un problema, cerco appunto di capire qual è la configurazione migliore. Esistono centralini non virtuali adatti allo scopo?

A proposito, tu a far passare la telefonia nella rete LAN dell'ufficio dove passa anche l'adsl per la navigazione, hai avuto problemi di qualità delle chiamate?

12 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 2:16 am

DANIELONE


Guru
Guru
maggiolino ha scritto:A proposito, tu a far passare la telefonia nella rete LAN dell'ufficio dove passa anche l'adsl per la navigazione, hai avuto problemi di qualità delle chiamate?

Allora, facendo come ti ho detto io, la ADSL la tieni fuori dalla rete aziendale.

Ti crei un armadio, uno sgabuzzino, una nicchietta per la madunina etc etc etc. ti ficchi dentro un patch panel da 16 porte RJ45, ti cabli tutto l'ufficio e fai arrivare i cavi al patch panel, poi da li, partendo dal router, connetti le varie porte dove andranno i vari servizi, come la rete LAN, la fonia e quant'altro, la ADSL entra direttamente nel router, quindi non avrai problemi di rumori e disturbi.
Questa è una normale configurazione da piccola sala server.
Io nel mio piccolo, quando un ufficio è da fare da zero, creo anche la rete sotto UPS, o gruppo di continuità e faccio passare torrette elettriche dirette al quadro elettrico e poi torrette sotto gruppo UPS, compri dei buoni UPS, magari della APC che hanno un buon rapporto qualità prezzo e ci metti sotto, PC + monitor e possibilmente delle piccole lucine a led, così non restate al buio se va via la corrente.
Spero ti piaccia dal mio punto di vista.
Ciau Wink 

13 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 2:56 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente
Ah ok, quindi tu sei per creare una stazione LAN e far passare almeno 2 cavi per postazione, uno per l'adsl e l'altro per la fonia, giusto?

La fonia come la gestisci, col centralino virtuale o con uno fisico? O col centralino caricato sul computer al quale fai riferimento sopra?

14 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 3:30 am

DANIELONE


Guru
Guru
maggiolino ha scritto:Ah ok, quindi tu sei per creare una stazione LAN e far passare almeno 2 cavi per postazione, uno per l'adsl e l'altro per la fonia, giusto?

La fonia come la gestisci, col centralino virtuale o con uno fisico? O col centralino caricato sul computer al quale fai riferimento sopra?


Perdonami, ma forse ho capito male io, tu devi portare l' ADSL dove ?????

L'ADSL la devi fermare nell' armadio dove monterai il router, alle postazioni metterai delle torrette a muro, a terra, dove vuoi, con delle porte LAN dove attaccherai il PC e il telefono IP, per un totale di 2 porte LAN a postazione, ma io ti consiglio di metterne almeno 3, o 4 a postazione, fa sempre comodo avere una porta in + per qualsiasi motivo, se ne rompe una, devi aggiungere un servizio, o qualsiasi altra cosa navighi su rete via cavo.
Per esempio, oltre ai telefoni IP, in una postazione vuoi appoggiare il FAX, se non hai la terza porta di rete, dove lo fai passare il cavo analogico del FAX ????
Io per deformazione professionale sono fissato con la ridondanza e l'ampliamento futuro, quindi non concepisco un sistema fine a se stesso.
Fai come ti dico io, cabla un armadio con un patch panel a 16 porte, ad ogni postazione dai 4 porte di rete ( 4 postazioni x 4 porte = 16 ) anche se poi ne usi solo 2, a livello di costo sono 5 euro in + Wink  il router e l'eventuale switch di rete li tieni tutti nell'armadio e poi cabli i cavi a partire dal router al patch panel e fai un lavoro pulito. IMHO Wink 
Una volta che hai fatto così, poi dall'armadio i cavi li fai passare sulle porte che vuoi Wink  se poi ho capito male io è un altro conto, me sarò rincojonito cor sole e il caldo che ho preso al mare lol! 

15 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 4:38 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente
il problema non sei tu, sono io: mi devi spiegare come fossi un bambino di 5 anni, così non ci sono fraintendimenti. :)Per adesso l'ufficio è così:

Mondo esterno ---> Borchia NT1+

i passaggi che mi suggerisci tu sono quindi

Mondo esterno ---> Borchia NT1+ ---> modem/router ---> patch panel ---> postazioni?

Dal patch panel alla postazione numero 1 devo tirare un cavo ethernet e poi una torretta/switch con 4 prese ethernet o 4 cavi, uno per ogni presa ethernet?

16 Re: Configurazione ufficio il Mer Lug 17, 2013 10:29 pm

Massinge


Admin
Admin
maggiolino ha scritto:Ciao Massinge!

Si effettivamente il bus S è quello che avevo scritto all'inizio, c'è da cablare però l'ufficio.

Occhio che quello che c'è scritto nel primo link che pubblichi e che mi ero letto qualche giorno fa, ti smentisce su alcune cose che riporti dopo, ovvero:

1) Un bus S non si può precostruire, lo puoi solo fare, è come un impianto elettrico
2) Quelli su ebay non sono Bus S, ma hub/sdoppiatori, e vanno bene solo se i telefoni sono a pochi metri di distanza tra loro, non più di 3m se non sbaglio. Oltre bisogna ricorrere ad un cablaggio con Bus S che ha delle resistenze che vanno a pareggiare l'impedenza del cavo, diversamente si avrebbero problemi nelle telefonate usando gli hub che mi proponi per telefoni a 10 metri di distanza tra loro.

L'avevo scritto infatti nel punto 3) due post più in alto. Tant'è che chiedevo se esistono degli opportuni centralini o hub "intelligenti" che smistano le chiamate senza bisogno di creare un bus S, visto che gli hub normali non sono utilizzabili per apparecchi distanti tra loro. Wink 
...[cut]
Tenendo presente che non sono un esperto di ISDN, ma le informazioni le ho raccolte in anni di forum e spulciando in rete per semplice curiosità. La telefonia ISDN essendo digitale non dovrebbe introdurre fruscii e rendere più piacevole la conversazione (poi tutto dipende da quale canale utilizzi per chiamare, se voip o isdn).

Eliminando gli hub ISDN dal discorso o ti costruisci il Bus S oppure se vuoi utilizzare la telefonia come dici, l'unica via percorribile per trasferire agevolmente le chiamate, avere linee libere ed eventualmente avere la possibilità di ampliare (questo lo aggiungo io) le funzionalità di telefonia, risponditore automatico, ecc.. la soluzione migliore, che magari richiede qualche nozione tecnica in più ma ha possibilità pressoché illimitate sia Asterisk e simili, non il fritz.
Perchè:
1) il fritz non consente facili trasferimenti di chiamata tra telefoni ip e resto della telefonia collegata
2) la segreteria del fritz anche se migliorata, non sempre è all'altezza delle esigenze di un ufficio
3) Non mi sembri proprio il tipo che si accontenta..
ma tieni conto che la spesa potrebbe salire anche notevolmente a seconda di cosa vuoi fargli fare.
Per quanto ti ha detto danielone lo schema è quello che hai intuito tu: lui diceva dal patch panel 4 cavi LAN distinti per postazione, anche se mi sembrano un pò esagerati..
Tutto dipende da ciò che vuoi fare e spendere per l'impianto complessivo.

Ciao!


_________________
I miei fritz attualmente al lavoro:
Fritz box fon WLAN 7360 - fw. 111.06.21 by AVM

2 * Fritz box fon WLAN 7240 - fw. 73.05.22-Multi_annex A-B by Massinge

...e quelli a riposo:
Fritz box fon WLAN 7050
Fritz box fon wlan 7170 SL v1 29.04.87-ITA-by-Annex-massinge_b_1.02
http://www.fritzbox-forum.com

17 Re: Configurazione ufficio il Gio Lug 18, 2013 12:34 am

maggiolino


nuovo utente
nuovo utente

Ciao Massinge,

beh si diciamo che asterisk che conosco solo per nome mi intriga, magari facendolo girare su un raspberry in modo da minimizzare i consumi. Solo che ho sempre letto che c'è da sbattersi un po' e anche tu me lo confermi, e l'ufficio non ha propriamente gente in grado di mettere mano se dovesse presentarsi qualche problema.
Attualmente metterei in pausa soluzioni del genere per non dover correre da una parte all'altra in caso di malfunzionamenti, anche perché sto rimodernando profondamente tutta la parte IT, quindi vorrei andare per gradi con soluzioni "semplici".

Azz, 4 cavi distinti per postazione sono un mazzo di cavi che non finisce più, immaginando future postazioni si parte da una ventina di cavi a salire per un ufficio da 4 stanze!! Shocked 
Forse mi sfugge qualcosa, ma un cavo solo dove far confluire uno switch con 2/3 porte per postazione non potrebbe andar bene? Immaginando una lan a 100 mbit/s, l'adsl è tanto se fa 5, non andrebbe bene? O comunque ne tirerei solo 2 per postazione, 4 sono un pelo esagerati per le esigenze dell'ufficio.

Quello che non ho capito e spero mi possiate rispondere, su un cavo ethernet possono confluire adsl e telefonia? Ovvero con uno sdoppiatore farlo arrivare al pc e al telefono ip? E la qualità è buona o ci sarebbero dei problemi di sorta?

18 Re: Configurazione ufficio il Gio Lug 18, 2013 11:50 am

DANIELONE


Guru
Guru
maggiolino ha scritto:
Ciao Massinge,

beh si diciamo che asterisk che conosco solo per nome mi intriga, magari facendolo girare su un raspberry in modo da minimizzare i consumi. Solo che ho sempre letto che c'è da sbattersi un po' e anche tu me lo confermi, e l'ufficio non ha propriamente gente in grado di mettere mano se dovesse presentarsi qualche problema.
Attualmente metterei in pausa soluzioni del genere per non dover correre da una parte all'altra in caso di malfunzionamenti, anche perché sto rimodernando profondamente tutta la parte IT, quindi vorrei andare per gradi con soluzioni "semplici".

Azz, 4 cavi distinti per postazione sono un mazzo di cavi che non finisce più, immaginando future postazioni si parte da una ventina di cavi a salire per un ufficio da 4 stanze!! Shocked 
Forse mi sfugge qualcosa, ma un cavo solo dove far confluire uno switch con 2/3 porte per postazione non potrebbe andar bene? Immaginando una lan a 100 mbit/s, l'adsl è tanto se fa 5, non andrebbe bene? O comunque ne tirerei solo 2 per postazione, 4 sono un pelo esagerati per le esigenze dell'ufficio.

Quello che non ho capito e spero mi possiate rispondere, su un cavo ethernet possono confluire adsl e telefonia? Ovvero con uno sdoppiatore farlo arrivare al pc e al telefono ip? E la qualità è buona o ci sarebbero dei problemi di sorta?


Massinge ti ha dato la sua idea, io resto invece dell'idea che proprio perchè non hai grosse esigenze, il 7390 visto che già ce l'hai, prova a sfruttarlo al massimo per il minimo che richiedi, ormai l'hai comprato no ?? Allora usalo.....questo dico io.

Per quanto riguarda la storia della rete LAN, prima di tutto la rete del 7390 è in GIGABIT e non fast ethernet, ovvero a 10/100 megabit.
In caso di una rete con + di 4 porte connesse e sicuramente ti serviranno, ti puoi comprare uno switch GIGABIT economico senza troppe pretese ed evitare le pecionate degli sdoppiatori sulle varie postazioni.
Io personalmente sono per le cose pulite, come diceva Massinge, forse 4 porte a scrivania sono esagerate, ma se fai un lavoro di ristrutturazione del lato IT, devi pensare quadrimensionalmente e cioè pensare a quello che vorrai fare in futuro.

Quindi, se 4 porte sono esagerate, ci posso stare, ma come ti ho già detto, su una rete LAN con cavi CAT.5e ( o CAT.6 che sono esagerati per quello che devi fare) puoi far veicolare tutti i segnali che vuoi a livello rete e fonia, sfruttando magari un cavo con connettore RJ45 per un telefono normale se hai questa esigenza, basta crimparsi un cavo telefonico con RJ45 anzichè RJ11 e funziona bene lo stesso.
Per tornare alla mia esagerazione sulle porte LAN delle torrette su canalina, hai sicuramente bisogno di usarne 2 + 1, ovvero, un cavo per il PC, un cavo per il telefono IP e la terza porta per eventuale FAX, stampante di rete etc etc etc., è vero che esistono dei telefoni che hanno il BY-Pass LAN, ovvero, entri con un cavo nel telefono IP e da li esci e vai al PC, ma la maggior parte di questi telefoni, tu gli entri in GIGABIT quindi 1000 megabit e ti rimandano il segnale al pc a 100Mb, quindi a un decimo della velocità effettiva.
Noi a lavoro abbiamo dei telefoni CISCO IP che costano un occhio della testa e la maggior parte sono a 100Mb, solo ultimamente ci stanno passando quelli in GIGABIT, ma costano + del router, quindi non è una soluzione economica per te.

Io avrei un'idea migliore che forse ti potrebbe piacere, per esempio, ma se elimini la borchia ISDN T1+ ???
Ti lasci una sola linea analogica PSTN che userai per il FAX e le altre linee, quante ne vuoi, le fai tutte VoIP con i vari operatori gratuiti, in questo caso la faccenda si semplifica non poco e potresti anche farti una linea per ogni postazione, sempre ovviamente a rotazione.
Sono convinto che il 7390 ce la possa fare a gestire questo carico di lavoro, io lo uso con 2-3 linee, certo non in contemporanea sempre, ma anche quando siamo al telefono con mia moglie su una linea e io nell'altra, il 7390 se sbatte altamente e la qualità audio è spettacolare.
Ovviamente il tutto......... IMHO Cool
Scusa il ritardo nella risposta, ma a lavoro mi stanno ammazzando, tu guarda a che ora mi tocca rispondere Crying or Very sad 

Buona notte a tutti...... Sleep 

19 Re: Configurazione ufficio Oggi a 10:15 pm

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum